Una barca è un tipo di imbarcazione che è stata specificamente progettata per la navigazione in aree vicino alla riva o vie d’acqua interne come fiumi e laghi. Ciò che rende una barca diversa da una nave è, naturalmente, la sua dimensione più piccola e una capacità di carico inferiore rispetto a quest’ultima.

Tuttavia, la definizione di una barca varia a seconda del suo scopo. Ci sono diversi tipi di barche e imbarcazioni, in questo articolo andiamo a classificare le tre sezioni principali. Tendiamo poi ad usare indifferentemente vari termini quali ad esempio “barche”, “imbarcazioni”, “yacht” e simili. Ma bisogna essere molto precisi nell’uso dei termini poiché essi hanno ben precise definizioni e indicano imbarcazioni diverse.

Le barche non alimentate

La barca non alimentata è un tipo di imbarcazione la cui propulsione è affidata principalmente al uso di una pagaia a doppia pala o a pala singola. Di questa sezione fanno parte le gondole, i kayak e le canoe.

Le barche a vela

La barca a vela è un tipo di imbarcazione la cui propulsione è affidata principalmente allo sfruttamento del vento e in cui il motore riveste solo un’azione di supporto specialmente nelle manovre in porto. Le barche a vela possono essere monoscafo o multiscafo, se hanno due scafi vengono definite catamarani, se ne hanno tre scafi trimarani. Le barche a vela monoscafo vengono distinte anche in base al cosiddetto “armo velico”, vale a dire il numero e tipo di vele e alberi.

La barca a vela è sinonimo di navigazione e sportività. Gli spazi sono relativamente meno “comodi” rispetto ad un catamarano di pari stazza. Il catamarano a differenza della barca a vela monoscafo è come se avesse due barche affiancate. Questo vuol dire avere più spazio, maggior stabilità, maggior comfort e sicurezza rispetto ad un monoscafo. Lo spazio a disposizione infatti è decisamente più ampio, sia in larghezza che in altezza, la navigazione con un catamarano diciamo quindi che è comoda. Infatti se una barca a vela sbanda al vento, il catamarano al contrario rimane “dritto”, senza dare la classica sensazione di “cadere in acqua”. Il catamarano inoltre ha la possibilità di avvicinarsi molto alla spiaggia perché sotto il pelo dell’acqua non ha molto scafo ed in acque ristrette, avendo due motori, può manovrare più facilmente. Dunque è una barca versatile, adatta a chi cerca un’esperienza di mare e navigazione senza compromettere troppo la propria comodità.

Le barche a vela
Le barche a vela

Le barche a motore

Un motoscafo è una barca che è alimentata da un motore. Alcuni motoscafi sono dotati di motori in-board, altri hanno un motore out-board installato sul retro, contenente il motore a combustione interna, il cambio e l’elica in un’unica unità portatile. Tra i tipi di barche a motore ci sono il gommone, la moto d’acqua, le imbarcazioni aperte (Bow Rider) o con cabina, le imbarcazioni da crociera (Cruiser), le barche a console centrale, quelle da pesca sportiva e gli yacht.

Abbiamo descritto in breve le tre tipologie di imbarcazioni, l’unico consiglio da dare è quello di scegliere l’imbarcazione in base alle tue esigenze e a quelle della tua famiglia, facendo una scelta attenta e oculata perché non bisogna scherzare col mare).

Ti potrebbe piacere:

© 2020 Escursioni cala dei turchi