Scoprire l’incantevole scenario del Cilento costiero con magnifiche escursioni in barca lungo il Promontorio di Capo Palinuro, sarà un’occasione per visitare spiagge incantevoli, insenature e grotte. Una piacevole avventura, un’escursione in mare adatta a tutti, un mare di emozioni, divertimento, relax e natura per non perdere lo spettacolo del Cilento visto dal mare.

Una vacanza in barca in Costiera Cilentana, vi darà la possibilità di godere di centinaia di chilometri di bianche spiagge, grotte e rocce a picco su di un mare trasparente dagli straordinari fondali a Palinuro, Marina di Camerota e Scario; calette, baie sabbiose alternate a promontori dominati da antiche torri di guardia, una ricca vegetazione e preziosa fauna marina a Castellabate, Acciaroli e Agropoli.

Il promontorio di Capo Palinuro

L’escursione lungo il promontorio di Capo Palinuro è adatta a chiunque e non presenta nessun tipo di rischio, ed è la maggiore attrazione naturalistica del Parco Nazionale del Cilento. Potrai scoprire le più belle cale, grotte e spiagge, da Capo Palinuro a Porto Infreschi, dove i marinai con i loro racconti, ti faranno navigare nella storia e nella leggenda della nostra terra e del nostro mare! Posto da visitare assolutamente è la famosa Grotta Azzurra, situata nei pressi di Cala Lanterna, quella parte di Capo Palinuro che guarda a Sud-Ovest, questa cavità è compresa fra Punta Spartivento e Punta Mammone.

Le grotte più belle della costa Cilentana

Solcando uno splendido mare e costeggiando tutta la costa del Parco Nazionale del Cilento entreremo nelle splendide cale e calette, dove troveremo le più spettacolari grotte marine della nostra costa. Una di queste è la Grotta degli Innamorati, si racconta che quando due ragazzi desiderosi di formare una propria famiglia erano ostacolati per un qualche motivo dai genitori, scappavano insieme e raggiungevano la prima grotta abitabile via mare, appunto questa detta degli Innamorati. Al loro ritorno, non più di qualche giorno dopo, era celebrato il matrimonio riparatore.

Nella selvaggia Cala Fortuna, direttamente sotto la ripidissima costa a strapiombo sul mare, troviamo la Grotta Azzurra che deve il suo nome principalmente al mirabile effetto prodotto dall’azzurro proveniente dal fondale marino e alla luce del sole penetrante da una piccola apertura situata nella grotta stessa a livello del mare.

Un’altra famosa grotta è la Grotta del Pozzallo, tale grotta prende nome da uno scoglio presente al suo interno somigliante ad una testa di toro. Allontanandoci, il “toro” pare che stia riposando tranquillo nella sua stalla.

Le grotte più belle della costa Cilentana
Le grotte più belle della costa Cilentana

Grotta delle Noglie, molto suggestiva, perché caratterizzata da stalattiti a forma di salsicce dette localmente “noglie”, essa si apre nella costiera poco prima del porto naturale degli Infreschi. Porto Infreschi è un porticciolo di origine naturale molto noto al turismo nazionale e internazionale, fiore all’occhiello della costa cilentana, Porto Infreschi è meta di ogni escursione via mare. Il suo nome è associato alla freschezza delle acque sorgive situate nel luogo. In epoca romana il suo nome era Anphorisca perché lì era cavata l’argilla per la fabbricazione dei manufatti fittili, la cui produzione è ancora rinomata. Divenne Anfresca nel XVII secolo sulle carte nautiche e Infreschi oggi.

La Grotta del Sangue deve il suo nome all’impressionante colore delle pareti interne, accese da un sorprendente colore rosso che riflettendosi sul mare lo colora di una sfumatura rossastra molto suggestiva. Di particolare interesse all’interno della Grotta del Sangue sono le fromazioni calcaree, tra queste una sorprendente forma simile ad una conchiglia e appena sopra il livello del mare e un’altra formazione che ricorda la testa di un coccodrillo.

Ti potrebbe piacere: