Continua il nostro viaggio alla selezione di quelli che sono i porti più belli d’Italia a livello turistico, i nostri criteri sono i servizi offerti e la bellezza, l’impatto ambientale e non solo anche la capienza per tutti i tipi d’imbarcazione e la vicinanza a grandi attrazioni.

Marina Cala dei Medici

Cala de’ Medici può essere considerato la porta di accesso ideale alle meraviglie dell’Arcipelago Toscano. In barca, infatti, si può facilmente raggiungere l’omonimo Parco Nazionale, il più grande parco marino d’Europa, che comprende isole come l’Elba e la Capraia. Tutte le isole dell’Arcipelago Toscano, inoltre, fanno parte del “Santuario Pelagos” per i mammiferi marini, un’area marina protetta che si estende per 90.000 kmq. Cala de’ Medici è anche un marina “green”, da sempre impegnato sui temi della tutela ambientale e dell’efficienza energetica, nonché nella formazione, sensibilizzazione e coinvolgimento del proprio personale e dei propri utenti su tali tematiche.

La strategia si basa sull’ottimizzazione dell’utilizzo delle fonti energetiche e delle risorse naturali, sul minimizzare gli impatti ambientali negativi e diffondere la cultura di un corretto approccio alle tematiche ambientali e adottare politiche di acquisto sensibili a queste ultime. È in quest’ottica che il porto si è di recente direttamente impegnato per fare la sua parte in merito all’urgente problematica della plastica, che interessa tutti i mari e gli oceani del mondo, compreso il Mediterraneo, diventando partner dell’iniziativa LifeGate PlasticLess per contribuire alla riduzione dei rifiuti di plastica nei nostri mari attraverso l’installazione nei porti del dispositivo Seabin, un innovativo “cestino della spazzatura” posizionato direttamente in mare che permette di raccogliere fino a mezza tonnellata di rifiuti plastici ogni anno, per poi reinserirli nel ciclo produttivo.

Portisco L’ingresso in Sardegna

Porto turistico situato nell’incantevole Golfo di Cugnana, una delle più belle località nel nord ovest della Sardegna, Marina di Portisco è la naturale porta d’ingresso alla Costa Smeralda. Già ben riparata naturalmente, è protetta da un molo di sopraflutto a tre bracci e da un molo di sottoflutto a gomito. Offre 589 posti barca fino a 90 metri su fondali con elevato pescaggio per superyacht. Grazie alla sua posizione geografica, Marina di Portisco è il punto di arrivo e di partenza per navigare dall’Arcipelago della Maddalena fino alla Corsica a nord e lungo la costa sudovest della Sardegna, così come per escursioni all’interno della Gallura. Un territorio unico, ricco di roccia granitica levigata da vento e mare fronteggiato da numerose isole, tra cui Tavolara e l’Arcipelago della Maddalena. Anche per il 2019 Portisco ha ottenuto la Bandiera Blu, che riceve ininterrottamente da 23 anni, quindi dal lontano 1996, un vero record.

La Bandiera Blu è il riconoscimento internazionale all’eccellenza nella gestione delle tematiche ambientali, con particolare riferimento alla salvaguardia dell’ecosistema marino. Viene assegnata ogni anno sulla base di un’approfondita analisi che prende in esame i parametri dettati dalla FEE (Foundation for Environmental Education – Fondazione per l’Educazione Ambientale), relativi alla qualità delle acque dell’area, alla gestione ambientale, ai servizi e alla sicurezza dei porti turistici e all’educazione ambientale.

Ti potrebbe piacere:

© 2020 Escursioni cala dei turchi